I tre porcellini

I tre porcellini fiaba illustrata e istruttiva per bambini

I tre porcellini è una tra le fiabe per bambini più famose e amate. Ne sono state fatte moltissime versioni e cartoni animati, come “I tre porcellini” della Disney, una versione più tenue della storia originale.
L’origine della fiaba I tre porcellini è incerta. Questa storia per bambini con morale appartiene probabilmente alla tradizione orale inglese, ma la sua prima attestazione compiuta si ha nella raccolta English Fairy Tales di Joseph Jacobs.

I tre porcellini hanno un significato molto istruttivo: i tre protagonisti, i porcellini, rappresentano le varie fasi di crescita del bambino, il quale, attraverso i propri errori, cresce e impara.

Con il lupo cattivo, infatti, non c’è da scherzare!
Vediamo come se la passano i nostri tre porcellini, in questa versione della fiaba illustrata da Violeta Dabija e adattata per bambini.


I tre porcellini 

Illustrazioni di  Violeta Dabija

Vicino a un bosco, vivevano tre porcellini con la loro mamma. Quando furono abbastanza grandi, la mamma li radunò intorno a sé e disse loro: “Piccoli miei, è giunto il momento che ognuno di voi si costruisca la propria casetta. Mi raccomando, fatela con cura: il lupo è sempre nei paraggi e bisogna difendersi!”
“Sì, mamma”, dissero in coro i tre porcellini.

i-tre-porcellini-2 Il più volenteroso tra i tre si procurò calce e mattoni, gli altri decisero di affaticarsi di meno e preferirono l’uno la paglia, l’altro il legno.
In poco tempo e con poca fatica, la casetta di paglia fu pronta. “Primo!”, urlò il porcellino della casetta di paglia, tutto felice.
Ma la debole costruzione non resistette al primo assalto del lupo. Bastò un semplice soffio e il porcellino si trovò senza riparo.

I tre porcellini

Impaurito, corse a perdifiato verso la casetta di legno del fratello.

“Qui sarai al sicuro”, gli disse e entrambi prendevano in giro il porcellino più laborioso. “Noi abbiamo già finito e tu sei ancora là che lavori, ahah”, gli dicevano.
Ma il lupo non si voleva dare per vinto così facilmente. Raggiunse accorsa la casetta di legno e si fermò davanti alla porta.

“Aprite”, intimò ai due porcellini.
“Vattene, non ci fai paura…”, gli risposero quelli.
Allora il lupo raccolse tutto il fiato che aveva e soffiò più forte che mai.

i-tre-porcellini-8

In un attimo la porta della casetta di legno cedette e i due porcellini terrorizzati corsero nella casa di mattoni del fratello.
Il lupo iniziò a soffiare con tutto il fiato che aveva in corpo. Soffiò, soffiò e risoffiò, ma niente: la casetta di mattoni era ben costruita e solida.

I tre porcellini

I due fratelli si scusarono con il porcellino più saggio. “Adesso capiamo che è importante fare le cose con impegno”, gli dissero.
C’era però ancora un problemino… come sbarazzarsi di quel noioso lupo?

Il lupo, innervosito e senza fiato, decise di provare a entrare nella casa in un altro modo.
“Passerò dal camino, come babbo Natale!”, pensò.

Si arrampicò su di un albero e, credendo di aver colto i tre porcellini di sorpresa, si gettò giù dal camino.
Il porcellino saggio, però, aveva sentito dei rumori sul tetto e aveva preparato una bella pentola di minestra bollente sul camino.

I tre porcellini

Il lupo scese giù dal camino e ci finì dentro a capofitto!
“Brucia brucia bruciaaaa!”, ululò, tutto dolorante, e se ne tornò fuori dal camino in un batter d’occhio.

Quella brutta esperienza gli servì da lezione e da quel giorno non si fece più rivedere.
I tre porcellini vissero insieme al sicuro nella bella casetta di mattoni, felici e tranquilli.

[Voti: 9    Media Voto: 3.7/5]
Rating: 4.7. From 3 votes.
Please wait...

Lascia un commento

Comment
Name
Mail
Website

*