Il lupo pastore

il lupo pastore

Il lupo pastore: favole di La Fontaine

Il lupo pastore è una favola per bambini riscritta da Jean de La Fontaine, che parla di un lupo che inventa uno stratagemma un po’ particolare: mascherarsi da pastore!
Che cosa succederà alle povere pecorelle? Ce la farà il nostro lupo pastore a cavarsela, con la sua astuzia?
Leggiamo la favola di La Fontaine con morale per scoprirlo!

IL LUPO PASTORE

il lupo pastore

Un lupo che abitava vicino a un grande prato, vedeva ogni mattina pascolare un gregge di pecore a poca distanza da lui, ma non riusciva a trarne vantaggio.
Decise allora di usare l’astuzia ed avvicinare le pecore mascherato da pastore.

Il lupo si mise una casacca, prese un pezzo di legno come bastone e, per completare il travestimento, si mise al collo una zampogna.
Così bardato sembrava proprio Bortolo, il guardiano di quel gregge.

Intanto, il Bortolo vero dormiva tranquillo accanto al gregge. Anche le pecore e i cani dormivano tranquille sul prato.

L’impostore si avvicinò alle pecore e quelle, non riconoscendo il lupo pastore, non scapparono, ma rimasero serene e quiete.
Il lupo le svegliò dolcemente, con l’intenzione di spingerle verso la sua tana e fare un bel banchetto.
Non contento di sembrare un pastore solo nell’aspetto, si mise dunque ad incitarle anche con la voce:
Non l’avesse mai fatto!

Gli uscì un versaccio spaventoso, simile a un ululato: “AuuuuUUUUU AuuuUUU!“.
Il lupo si fece scoprire e terrorizzò le pecore, che si misero a belare e fuggire.
A tanto chiasso, il pastore e i cani si svegliarono di soprassalto e corsero a dare una bella lezione al lupo, che se la svignò a gambe levate.

Mentre fuggiva, il lupo pastore piagnucolava: “Volevo fare il furbo, ma non ci sono riuscito. Sono nato lupo e credevo di poter diventare pastore. Devo rassegnarmi ad essere quello che sono: sono un lupo ed è meglio che faccia il lupo. Meglio restare qualche volta a stomaco vuoto piuttosto che prendere tante bastonate!”.

Morale Il lupo pastore di La Fontaine

La favola con morale insegna che chi è nato lupo, non può e non deve cambiare la sua natura.

Se ti è piaciuta questa morale della storia per bambini illustrata, leggi anche La gatta e Afrodite.

[Voti: 7    Media Voto: 3.3/5]
Rating: 2.0. From 2 votes.
Please wait...

Lascia un commento

Comment
Name
Mail
Website

*