La principessa sul pisello

la principessa sul pisello

La principessa sul pisello : breve fiaba di Andersen su una vera principessa

La principessa sul pisello è una storia di Hans Christian Andersen illustrata molto famosa. Proprio come altre fiabe dei fratelli Grimm (come ad esempio Cappuccetto Rosso), “La principessa sul pisello” è una storia tradotta in tante lingue diverse e nota in tutto il mondo.

Stavolta non siamo di fronte a una storia con insegnamenti o morale. Si tratta anzi di un aneddoto particolare di una principessa, raccontato per tutti coloro che avranno voglia di leggerlo ancora!

Ascolta l’audiofiaba di La principessa sul pisello letta da me! Scopri tutte le audiofiabe per bambini di Leggimi Ancora.


La principessa sul pisello – Hans Christian Andersen

C’era una volta un principe che voleva sposare una principessa. Di principesse, nel suo regno e in quelli vicini, ce ne erano in abbondanza, ma il principe voleva essere sicuro di sposare una VERA principessa.
Come si fa a riconoscere una vera principessa?
Di solito deve essere bella e buona, piena di gentilezza e amante degli animali (ma ci sono anche un altro mezzo milione di qualità).
Il principe si mise in viaggio e girò mezzo mondo, ma ogni volta che trovava una principessa, si rendeva conto che non era quella giusta.
Pieno di tristezza, tornò al suo palazzo rassegnato.
Una notte ci fu una grande tempesta, con tuoni, fulmini e pioggia a non finire.
A un certo punto, alla porta del palazzo si sentì bussare.
Fuori da palazzo c’era una principessa, anche se la pioggia l’aveva conciata proprio male: era bagnata dalla testa ai piedi, con i capelli che colavano sul pavimento.
Però sosteneva di essere una principessa vera.
“Questo lo vedremo”, disse fra sé la regina, la mamma del principe.
la-principessa-sul-pisello-5
La regina fece preparare il letto per la principessa in modo molto particolare.
la-principessa-sul-pisello-3
Sotto al materasso mise un pisello, poi ci mise sopra un altro materasso, e poi un altro e un altro e un altro e 1, 2, 3, 4, 5 e… fino ad arrivare a ben venti materassi.
(Sai contare fino a 20?)
Come se non bastasse, ci buttò sopra altri venti grossi cuscini imbottiti di piume.
la-principessa-sul-pisello-2
Il letto della principessa era pronto e tutti si augurarono la buonanotte.
La mattina dopo la regina chiese alla principessa se avesse dormito bene nel suo letto.
“Per niente!”, si lamentò la fanciulla. “Non ho chiuso occhio per tutta la notte. C’era qualcosa di duro sotto la mia schiena, che mi faceva un gran male e mi dava fastidio”.
La principessa aveva la pelle così sensibile e delicata, da essersi accorta del pisello, anche se esso si trovava sotto tutti quei materassi e cuscini imbottiti.
Il re e la regina furono felicissimi di quella risposta: ciò dimostrava che era proprio una vera principessa!
Il più contento di tutti fu il principe, che finalmente aveva trovato la sposa perfetta per lui.
Il principe chiese la mano alla vera principessa e lei accettò piena di gioia.
la-principessa-sul-pisello-4

Come si dice in questi casi? Ah sì! Da quel giorno in poi, i due vissero per sempre felici e contenti.


Valuta la fiaba!

Se ti è piaciuta questa storia di Andersen illustrata de “La principessa sul pisello”, lasciaci un commento e valutala con tante stelline.
Ci fa piacere sapere che qualcuno abbia letto le storie qui presenti.
Tornate ogni volta che volete per leggerle ancora e ancora! 🙂
[Voti: 3    Media Voto: 3.7/5]
Rating: 3.0. From 1 vote.
Please wait...

Lascia un commento

Comment
Name
Mail
Website

*